Suona la sveglia e noi al calduccio nel letto cosa pensiamo? “Altri cinque minuti”.
E poi altri cinque e così via, fino a che ci accorgiamo di aver fatto tardi.

Prese dal panico ci alziamo di corsa, ci mettiamo la prima cosa che capita, fosse anche il tutone , o il vestito con le paillettes della sera prima, ci aggiustiamo i capelli con le mani, e ancora con i segni del cuscino sul viso, corriamo al lavoro. Insomma, trovare il momento per truccarsi, prima di andare in ufficio, è quasi sempre una impresa impossibile.
Ma forse non sapete che per un  make-up d’autore, non servono ore, ma spesso solo dieci minuti.
Non ci credete? L’importante è avere i prodotti a portata di mano e seguire alcuni semplici step, e il gioco è fatto.

Truccarsi in 10 minuti?

Pulite la pelle:
Prima di ogni cosa detergete la pelle, passate il tonico o un po’ di acqua fredda, asciugate e massaggiate un po’ di crema idratante.

Pensate alla base:
Poi applicate il correttore per minimizzare piccoli difetti della pelle e le occhiaie, in questo ultimo caso, ricordate di stendere il prodotto solo dall’attaccatura del naso fino a metà occhio, per non rendere più evidenti le eventuali rughe d’espressione presenti nella zona sotto la palpebra e verso la parte esterna dell’occhio.

Dopo i quarantanni consigliamo un correttore fluido, prima uno stick, che è più coprente, ma più difficile da stendere e adatto ad una pelle più tesa. Applicate poi un po’ di fondotinta, sfumandolo con attenzione. Mi raccomando, non sbagliate il colore, se userete una tonalità troppo scura, vi daranno come minimo dieci anni in più. Schiarire è la parola d’ordine.

Per fissare il prodotto e garantire una maggiore tenuta durante la giornata, con un apposito pennello stendete un velo di cipria in polvere trasparente su tutto il viso.

Infine usate del fard per mettere in evidenza gli zigomi e sfinare i lineamenti.

Gli occhi:
Controllate i minuti. Se stanno per scadere, solo mascara. Se avete ancora un po’ di tempo, picchiettate con le dita un po’ di ombretto e poi sfumate il bordo della palpebra superiore con la matita scura.

Passiamo alla bocca:
Disegnate il contorno delle labbra con la matita, leggermente, e dico leggermente, sul bordo esterno per dare maggiore volume. Mi raccomando, evitate bocche improbabili. Poi applicate il rossetto dello stesso colore, oppure il gloss. Per far durare il colore più a lungo, stendete la matita su tutte le labbra così da creare una base su cui il prodotto potrà aderire meglio.
Stivaletti, leggings, maxi maglia tutto colore, oppure jeans con camicia e giacchetta e sarete pronte, eleganti e anche un po’ sexy. Basta poco… “che ce vo’!”.
Di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: