Le ricette della nonna ci svelano tanti trucchi per rendere la nostra pelle più bella. Tanta pazienza e buone mele!

Tanto tempo fa le pomate si facevano con i pomi, cioè con le mele. Ora è rimasto solo il nome e le mele sono state sostituite da prodotti di sintesi, certamente più pratici da usare. Ma le mele hanno sempre le loro miracolose proprietà, che in certi casi possono essere ancora utili per risolvere tanti piccoli problemi.
Senza contare poi, che una mela la giorno, come è noto, toglie il medico di torno.
Per l’acne giovanile c’è una maschera semplice da fare, ma dai risultati sicuri.

Prendete la polpa di mele e di carote cotte e poi schiacciate e mescolate. Prima dell’applicazione è opportuno detergere la pelle con una lozione fatta aggiungendo ad un bicchiere di alcol a 70 gradi un cucchiaino di essenza di lavanda e uno di essenza di salvia. Lasciate poi agire la maschera per venti minuti. L’acne si combatte anche bevendo una tisana depurativa, per la quale esistono varie ricette: la più comune è fatta mescolando un pizzico di bardana, uno di malva, uno di salvia e due di camomilla.

E’ consigliabile pulire il viso la mattina e la sera con un sapone al propoli delle api, che ha una delicata azione cicatrizzante.

Per i foruncoli che escono all’improvviso, magari proprio quando avete un appuntamento importante, vi consigliamo di far bollire delle foglie di malva fresche, per immergerle poi in succo di pompelmo mescolato in parti uguali con del succo di pomodoro.

Applicate le foglie sulla zona interessata e toglietele dopo mezz’ora. Sciacquate con acqua fredda a cui avrete aggiunto il succo di mezzo limone.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: