Viaggiare, oltre ad essere un toccasana per anima e corpo, è un ottimo modo per acquisire benefici e segreti di culture distanti dalla nostra.

tsubaki-aburaA far parte delle popolazioni più invidiate dell’etere, al primo posto ci sono gli orientali; che siano cinesi, giapponesi, coreane poco importa.

Ad affascinare sono prevalentemente i capelli lisci come la seta, la pelle priva di punti neri, brufoli ed un corpo longilineo sempre in forma!

Molto spesso si parla di genetica orientale, ma vari fattori come l’alimentazione e la cura del corpo giocano un ruolo fondamentale.

Una dieta ricca di pesce, verdure e riso con pochi grassi, aiuta a mantenere l’organismo depurato, riflettendo sulla pelle un effetto sano e curato.

Ma non fatevi ingannare, anche le donne orientali prestano cura al corpo con prodotti benefici.

La bellezza dei capelli viene spesso associata all’utilizzo del tsubaki-abura, ovvero olio di camelia.

E’ possibile trovarlo on-line, ma attenzione alla provenienza d’origine, infatti il migliore viene fabbricato ad Ooshima.

E se non si riesce a recuperare il prodotto, si puo’ sempre ricorrere all’omonima linea del marchio Shiseido!

A questo si puo’ sostituire il più reperibile olio di sesamo o di ricino. Per un viso perfetto infine, non si espongono al sole, usano talco profumato e come antirughe, un’ottima zuppa di loto che accompagnano al ginseng come antiossidante.

Nancy Malfa

Categorie: Bellezza Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: