Pieno o sfilzata, la frangia dona sempre classe e stile!!!
La taglio o non la taglio?
Questo è il dubbio che ci assilla prima di andare dal nostro parrucchiere. L’oggetto di tanti ripensamenti è la, la frangia, ma per la bella stagione non ci sono “forse”. La frangia è d’obbligo, o quasi.

Portata nelle più svariate capelli: la frangiadeclinazioni, è stata presentata in tutte le sfilate pe 2014.
La frangia ci rende subito trendy & glamorous, incorniciando il volto e risaltandone i lineamenti.

Ma vediamo in quanti modi si può tagliare:
FRANGIA PIENA:
E’ un taglio impegnativo, soprattutto per chi non ha i capelli liscissimi. Richiede infatti molta manutenzione e cura, ma il risultato è tra i più d’effetto.

Una bella frangia piena e dritta ci conferisce subito un’aria di estrema eleganza, da ordine al volto e dona quel tocco di sofisticatezza che è sempre gradito.

FRANGIA SFILATA:
Chiamata anche “messy” è comoda da portare, ma con stile.

E’  un buon compromesso tra una frangia ordinata e il ciuffo ribelle. Sia liscia che “spettinata”, questo tipo di taglio ringiovanisce i tratti del viso e dona un’aria sbarazzina.

FRANGIA ASIMMETRICA:
Tagliata in discesa o a scalette, è consigliata solo per le giovanissime, con un look deciso, anche nel colore dei capelli. Il rosso è l’ideale.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: