Quante volte abbiamo pensato di abbandonare le miti città della nostra penisola? Quando lo smog e lo stress quotidiano ci assalgono, la voglia è quella di volare e rimanere a lungo in una delle varie spiagge tropicali.

Il clima, il mare cristallino ed una buona bibita in mano, mentre ci si lascia coccolare dai raggi del sole, sono solo alcuni dei motivi, che spingono sempre più turisti ad invadere territori incontaminati.

Direttamente dai tropici, arrivano nuove tecniche di bellezza grazie ai frutti esotici. Papaya, Mango ed Avocado, sono alla base degli ultimi studi, che riflettono in ognuno di loro una caratteristica ed un potenziale ben preciso.

La Papaya è considerata dalle popolazioni tropicali un elisir di bellezza, spesso utilizzato come integratore, l’assunzione normale del frutto, non solo contiene solo 14 kcal, ma aiuta i vuoti di memoria, ha un effetto anti-age e combatte i radicali liberi.

Il Mango invece, è ricco di vitamine, contiene betacarotene e proprietà diuretiche, oltre ad avere un sapore delizioso. L’avocado d’altrocanto, combatte la depressione, aiuta l’elasticità della pelle ed è ottimo contro il colesterolo cattivo.

Meravigliose terre calde, dai panorami mozzafiato, si accostano ai benefici dei frutti tropicali, che troviamo tranquillamente importate nei nostri supermercati e all’interno dei migliori prodotti di bellezza.

Nancy Malfa

Categorie: Bellezza Tag: , , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: