Capita di ascoltare una vecchia canzone alla radio e fare un volo pindarico ai mitici anni ’80.
Per chi li ha vissuti la gioia mista a nostalgia e’ forte.

Forse anche perchè a “20 anni si è stupidi davvero” come cantava il grande  Francesco Guccini.
E allora oggi vi riproponiamo un trend che tanto piaceva in quegli anni, ovvero la camicia legata in vita.
Una moda che è poi rimasta attuale e “alternativa” per molti anni e che la passata stagione è tornata con forza.

Esiste un vademecum per come legare la camicia? Se lo chiedevano in tanti e sinceramente ognuno segue il suo stile ed il suo mood, certo è che legarla in basso, intorno ai fianchi, rimane la scelta piu’ azzeccata.
la camicia legata in vita - Chiara Ferragni

Sarebbe meglio scegliere una camicia oversize, larga e destrutturata, per esaltare al massimo lo stile “alternativo e chic”.
Meglio se tartan, ma sentitevi liberi di scegliere tra tessuti e colori a vostro piacere, meglio se non tinta unita.

Non solo, facendo un giro tra le migliori blogger di tendenza, si scopre che sono riuscite a rendere questo stile dannatamente chic.

la camicia legata in vita - Aimee Song

Parliamo di Aimee Song di Song of Style e Chiara Ferragni di The Blonde Salad.
Le vediamo posare con giacca scura, short corto e tanto di camicia scozzese legata in vita, per un effetto cool e di tendenza veramente glamour.
Le immagini si riferiscono alla scorsa primavera ma perchè non renderle attuali anche per questa?
Vi piace questo trend???

Categorie: Moda Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: