Anche le nostre parti intime vanno curate.
Acqua tiepida, asciugamano di cotone e qualche consiglio per stare bene, anche in !quelle” zone…

La pelle delle parti intime è la più delicata del corpo, quindi, per prevenire arrossamenti e irritazioni, ecco alcune semplici regole.
Innanzitutto, per sentirsi sempre freschi e profumati, bisogna lavare questa zona tutti i giorni.

Alcune sostanze naturali aiutano a prevenire i cattivi odori e a curare gli arrossamenti: fra tutte, le più efficaci, sono l’olio essenziale di timo e l’olio di melaleuca, una pianta della stessa famiglia del mirto e dell’eucalipto.
Queste sostanze hanno proprietà disinfettanti e rinfrescanti. Dunque, versate nell’acqua qualche goccia di timo per avere una pelle dal profumo fresco e delicato.

La pelle delle parti intime

Nel caso di irritazioni e arrossamenti, può subentrare l’olio di melaleuca, un antifugino naturale ricavato da una pianta australiana. Si può usare in gocce in acqua, oppure potete applicarlo direttamente sulle parti intime.

Per il lavaggio, l’acqua deve essere tiepida. Infatti l’acqua troppo calda o troppo fredda, compromettono l’equilibrio della flora batterica, abbassando le difese della pelle. Poi passate ad un sapone specifico, perché la normale saponetta è troppo aggressiva. Al momento dell’acquisto, controllate che il vostro detergente abbia un pH compreso tra 3,5 e 5,5, cioè lo stesso delle mucose intime.

Come ultimo step, dedichiamoci ad asciugare le nostre parti intime. L’asciugamano deve essere personale
Leggere e belle come fiori, ecco come vi immagini.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Moda Donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: