In gara a Cannes c’e’ un solo film italiano. ‘Le meraviglie’, la seconda opera della regista 33enne, di Fiesole.
Alice Rorhwacher torna sulla Croisette dopo tre anni di assenza.
Un esordio nel 2011, con ‘Corpo Celeste’ nella sezione Quinzaine des Realisateur che venne premiato con il David di Donatello e il Nastro d’Argento per miglior regista esordiente.

‘Le meraviglie’ ovvero il racconto dell’estate di quattro sorelle di cui la primogenita Gelsomina, e’ l’erede del piccolo e strano regno che suo padre ha costruito per proteggere la sua famiglia dal mondo “che sta per finire”.

Il tempo sembra allentarsi, come pure le regole e gli schemi della famiglia, soprattutto dopo l’arrivo nella casa di Martin, un ragazzo tedesco in rieducazione, e
l’apertura nel paese di un concorso televisivo a premi, ‘Il paese delle Meraviglie’, condotto dalla fata bianca Milly Catena, interpretata dalla bellissima Monica Bellucci.
Un film che potremo vedere nelle sale solo dopo il 22 maggio.

Ma a Cannes sarà anche un seguirsi di eventi e mondanità. A partire dall’attesa collaborazione tra Giorgio Armani con Graydon Carter, direttore di Vanity Fair USA e amico dello stilista, per un evento esclusivo che celebra questa 67° edizione del Cannes Film Festival.
La serata, che prevede un cocktail e una cena, seguiti da un party privato, si terrà sabato 17 maggio presso l’Hotel Du Cap-Eden-Roc di Antibes.

Non solo, in qualità di partner ufficiale del celebre Festival, Nespresso ha deciso di valorizzare quest’anno sia i giovani talenti del settore cinematografico, sia i loro coetanei che si fanno strada nel mondo dell’alta cucina.

L’esclusiva -Plage Nespresso- a Cannes

Per il quarto anno consecutivo, infatti, il “Grand Prix Nespresso” premierà il miglior film d’esordio di un regista confermandosi uno dei momenti più attesi della Semaine de la Critique.

Ma quest’anno, Nespresso vuole anche attirare l’attenzione anche sui giovani talenti della cucina. Per questo, l’esclusiva “Plage Nespresso” sarà aperta ogni sera e 20 persone potranno prendere parte a una cena esclusiva preparata da chef selezionati e ispirata alla gamma dei Grand Cru. Ogni chef metterà alla prova la propria creatività ispirandosi a capolavori del grande schermo.

Questo il programma di “Les chefs font leur cinema”:
14-15 maggio
Amandine Chaignot, Chef dell’Hôtel Raphaël di Parigi, & Pulp Fiction (di Quentin Tarentino, Palma d’Oro nel 1994)
16-18 maggio
Mauro Colagreco, Chef Proprietario del Mirazur due stelle Michelin a Menton, & La Dolce Vita (di Federico Fellini, Palma d’Oro nel 1960)
20-21 maggio
Christophe Aribert, Chef del Grand Hotel Les Terrasses due stelle Michelin a Uriage-les-Bains, & Un uomo, una donna (di Claude Lelouch, Palma d’Oro nel 1966)
23-24 maggio
Pierre Sang Boyer, Chef Proprietario del Pierre Sang di Parigi, & In the Mood for Love (di Wong Kar Wai, premio per la miglior interpretazione maschile a Tony Leung Chiu-Wai).

Categorie: Curiosità Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: