Per la sua nuova campagna stampa Patrizia Pepe affida la propria immagine ad un ambizioso progetto di advertising integrato, puntando sulla sinergia tra la pubblicità e le community sul web.

La campagna si compone di 11 soggetti ambientati in suggestive locations (come la Pinacoteca di Brera, Palazzo Morando e il Pirellone a Milano) e presenta una serie di modelle con il volto coperto da oggetti scenici inusuali, utilizzati in modo visionario e volutamente spiazzante.

Su tutti gli scatti campeggia la domanda: “Who is Patrizia?”, con il rimando ad un minisito web dedicato (whoispatrizia.com). Una volta sul sito il pubblico è invitato a compiere un percorso interattivo nell’universo Patrizia Pepe, attraverso cui individuare l’identità e il vero volto della protagonista.

Un meccanismo che gioca in modo complice con l’immaginazione del pubblico, utilizzando il sito web come perno decisivo della campagna e non come semplice link di contenuti aggiuntivi.

Patrizia Pepe ha commissionato lo sviluppo della creatività e la realizzazione della campagna all’ agenzia di comunicazione TBWAItalia, mentre agency.com si è occupata dello sviluppo web. Una scelta che rientra nella strategia dell’azienda di costante sperimentazione del proprio linguaggio comunicativo.

Il fashion brand fiorentino, creato nel 1993 da Patrizia Bambi e Claudio Orrea, è oggi tra i marchi italiani più riconosciuti nel mondo per la propria visione glamour contemporanea e per aver abbracciato da subito in modo deciso le potenzialità comunicative del web.

“Who is Patrizia?”, on air dal 1 luglio sui principali mezzi stampa (quotidiani e periodici); affissione; web; social media; punti vendita Patrizia Pepe, punti vendita multimarca.

 

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: