Care fashion victim, se la vostra passione è quella di collezionare profumi cult, dal fascino iconico nella storia, iniziate a tremare.

A quanto pare alcuni dei profumi più famosi a livello mondiale, sono a rischio commercio. Una piccola parte di consumatori, infatti soffre di allergie a determinati ingredienti che fanno parte di una ricercata composizione. A farne le spese una decina di marchi internazionali, come Chanel, per la fragranza N°5.

Il profumo non ha bisogno di presentazioni e rappresenta una delle maggiori icone di tutti i tempi, Marilyn Monroe. La Commissione Europea ha rivelato che il 3% della popolazione soffre di disturbi dermatologici dopo aver utilizzato alcune fragranze come Chanel, Miss Dior ed Angel di Thierry Mugler. Tra le sostanze allergeniche ci sono l’eugenolo, il maschio e il citrale, che compongono buona parte di questi.

Composizioni di per sè innocue, per tale motivo la battaglia tra le note aziende e la Commissione Europea, potrebbe acquisire una grandezza inaspettata. Nel caso in cui, infatti, dovessero essere confermate le notizie sul divieto, profumi come Chanel N°5, Miss Dior e molti altri, dovrebbero cambiare fragranza, sostituendo gli ingredienti nell’occhio del ciclone. Una svolta inaspettata nella storia delle icone.

Nancy Malfa

Categorie: Costume e società Tag: , , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: