I sandali per l’estate 2014 devono essere comodi. Ecco l’ultimo diktat della moda sotto il solleone. Siete pronte a rinunciare al fascino dei tacchi alti e a ciabattare in confortevoli sandaloni rasoterra?

Gli americani li chiamano sandali ‘footbed’, che in italiano suona tipo ‘sandalo con plantare’, una traduzione che non suona benissimo per le nostre orecchie di fashionistas, ma che rende bene l’idea dell’accessorio di cui stiamo parlando.

Non è la prima volta che gli stilisti ci propongono questo tipo di calzatura, già negli anni ’90 ci fu un’esplosione di sandali tipo ortopedico, i Birkenstock tanto per intenderci, che, dopo l’iniziale diffidenza, riscossero un certo successo.

Havana-Jewel-Footbed

Oggi i sandali bassi con plantare tornano alla carica, rivisitati ed impreziositi da ricami o applicazioni, li abbiamo visti nelle collezioni di Givenchy, Kurt Geiger, Celine o Stella McCartney; ma anche i retailer della moda low cost come H&M o Asos li hanno proposti. Insomma, non ci si può sottrarre! E se la nostra silouhettes potrà uscirne penalizzata, sicuramente i nostri piedi ringrazieranno per la praticità di queste ciabattone che, più che per l’estetica, ci fanno innamorare per la loro comodità.

Ecco nella fotogallery una selezione dei sandali con plantare che ci sono maggiormente piaciuti. Avete già scelto il vostro?

Categorie: Scarpe Donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: