Occhi secchi, mal di testa, irritabilità. Stare troppe ore davanti al monitor del pc non fa bene, anzi.
Gli studi consigliano anche di evitare di usare tablet, i-pad ed i-phone prima di andare a letto la sera, disturbano il sonno e lo rendono meno sereno e rigenerante.

Purtroppo molti di noi non lo possono evitare, dovendo per lavoro stare davanti al pc per infinite ore, e allora largo a qualche rimedio naturale per “limitare” i danni.

Già , perchè secondo nuove ricerche, chi per lavoro o svago trascorre tanto tempo davanti al computer risulterebbe carente di una proteina che serve a mantenere umido l’occhio.
Secondo uno studio scientifico condotto a Tokio, in particolare sono proprio gli occhi a risentirne di piu’.

Il motivo? Stando alla ricerca dell’Università Keio, pubblicata su Jama Ophthalmology, le persone che stanno ore ed ore davanti agli schermi luminosi tendono ad aprire gli occhi di più ma a sbattere meno frequentemente le palpebre.

Ne conseguirebbe una riduzione della lacrimazione e dunque, una maggiore secchezza oculare che in alcuni casi puo’ persino arrivare ad offuscare la vista.
Non solo occhi secchi, ma anche rossi ed infiammati, alla sera.

Cosa fare?
Quando vi sentite gli occhi stanchi, la testa pesante, e una certa stanchezza mentale, l’ideale sarebbe fare una piccola pausa “disintossicante”, anche una semplice “pausa caffè” con un collega o con gli amici.

Non solo, si possono trovare in farmacia ed in erboristeria ottimi colliri poco invasivi a base di camomilla da utilizzare all’occorenza ogni volta che se ne avverta la necessita’.
Ottimo è anche quello alla malva, molto riposante.
Si puo’ inoltre pensare di inserire nella propria dieta maggior omega 3, contenuto nel pesce, ma anche nella frutta secca.

Un rimedio naturale, della “nonna” diciamo noi, è porre impacchi di acqua calda e camomilla.

Categorie: Benessere donna Tag: , , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: