La moda rende omaggio all’Italia, al centenario della Grande Guerra, 1994-2014, e lo fa in una cornice suggestiva ed unica, nel Museo Storico della Fanteria, in piazza S.Croce di Gerusalemme a Roma.

La Prima Guerra Mondiale, uno di conflitti piu’ cruenti e drammatici della storia del nostro Paese, che chiuse l’epoca moderna per aprire quella Contemporanea.
Un periodo che vedeva già l’haute Couture attiva, fibrillante, con il genio creativo di Paul Poiret, genio dell’eleganza innovativa.
Fu proprio il grande Poiret ad esporre le sue creazioni in ampie vetrine definite “quadri moda” nelle piu’ importanti vie parigine.
Un’idea che anticipava i tempi e che oggi rivive con “Progetto 100” – Alta Moda al Museo Storico della Fanteria, ideato dal fashion producer Antonio Falanga e programmata negli eventi del Calendario “AltaRoma AltaModa” di Luglio 2014.

Il Progetto “100” è realizzato in collaborazione con l’Esercito Italiano e patrocinato da Roma Capitale, Assessorato Roma Produttiva e dalla Regione Lazio, Assessorato alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico e si avvarrà del Logo Ufficiale della Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

“100” Alta Moda al Museo Storico della FanteriaCreatività e memoria, sperimentazione e orgoglio nazionale, questi i punti cardini dell’evento, un tributo esclusivo del “Made in Italy” in onore del Centenario della Grande Guerra.

Domani alle 18.00 verranno presentati in “due quadri moda” outfits e accessori moda di colore verde, bianco e rosso, intenti a riprodurre ideali installazioni tricolore.

All’evento saranno presenti sia marchi storici della moda italiana come Egon von Furstenberg e Bertoletti 1882 Pelliccerie, che affermate Maison d’alta moda e brand di prêt-à-porter provenienti da varie regioni d’Italia:  la stilista Eleonora Giamberduca con la sua linea Elins Moda, le Gemelle Donato, la Maison La Via della Seta di Francesca Paternò, lo stilista Mariano La Barbera e Mauro Gala Couture.

Focus anche su esponenti della nuova generazione di fashion designers, quali Elena Guerrieri, Hilda Falati e Sergio Tamburrino, quest’ultimo proveniente dal Premio Moda città dei Sassi di Matera e su tre creative provenienti dall’Associazione Scuola di ricamo Alta moda: S.E.W. by Saara Elisabet Vainikka, Simona Berbece e Varuna Lorusso.

Per la sezione dedicata ai “Preziosi” saranno presenti le creazioni di Patrizia Corvaglia Gioielli e quelle di KK gioielli by Caterina Bonelli. Per la sezione “Accessori Moda” le produzioni Made in Italy di due brand del settore calzature: Graziano Maggio e OroOro by Oronzo De Matteis. Nella stessa sezione anche la presenza  del settore “Borse”: quelle innovative e di gran successo del brand BIBI BAG ideate della giovane designer siciliana Federica Vaccaro e le I-BAGS del brand NERONEVE con spazi dedicati all’ I-PAD e al Tablet.

Nelle sale del Museo Storico della Fanteria, in contemporanea, sarà a disposizione del pubblico presente una mostra multimediale sulla Prima Guerra Mondiale  realizzata in collaborazione  con il  Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, istituzione nazionale, depositario di uno dei più importanti archivi cinematografici mondiali, oltre a proiezioni di immagini e filmati originali dell’epoca.

Categorie: Agenda.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: