Uno studio dimostra che I rapporti sessuali sono più appaganti se mangi una mela.
Simbolo di New York, dei computer Apple appunto, dei Beatles e simbolo del peccato originale. La mela, intera o mangiate, ha sempre catturato l’attenzione, ma una curiosa ricerca pubblicata su Archives of Gynecology and Obstetrics, ora la rende ancora più interessante. Infatti segnala una possibile associazione tra il consumo di mele e la soddisfazione sessuale delle donne.

Lo studio condotto dai ricercatori dell’Ospedale Santa Chiara di Trento in collaborazione con la Fondazione Edmund Mach ha analizzato la vita sessuale di oltre 700 donne fra i 18 e i 43 anni divise in due gruppi. Il primo ha mangiato una o due mele al giorno, l’altro non ha consumato il frutto.

Alle donne è stato poi proposto il test incentrato sulla qualità della vita sessuale Female Sexual Function Index che ha permesso di capire quanto serva mangiare il frutto per il sesso e il piacere femminile. Infatti, grazie a questo questionario basato sull’indice della funzione sessuale femminile, i ricercatori hanno misurato la frequenza dei rapporti, l’orgasmo, la lubrificazione e il grado di soddisfazione sessuale generale.

I risultati non lasciano spazio a dubbi: le donne che mangiano regolarmente una o più mele ogni giorno hanno una vita sessuale migliore. Questo, grazie all’alta concentrazione di antiossidanti e polifenoli nelle mele che stimolano l’afflusso di sangue nei genitali, aumentando così l’eccitazione. Poi nella buccia  è presente la florizina, simile all’estradiolo, un ormone sessuale che ha un ruolo chiave nella sessualità femminile.

Insomma, dopo più di 2000 anni abbiamo finalmente capito perché la mela è stata definita “Il frutto del peccato”.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Benessere donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: