Shabby chic è lo stile della nonna per eccellenza e fa emergere il nostro lato più romantico, basta un tavolino ben posizionato per farci conquistare da suggestive atmosfere retrò.
Arredi, complementi e accessori, impiegano per lo più materiali di riciclo o opportunamente anticati, per un risultato old-fashioned, che combina lo stile provenzale, quello british e un pizzico di immancabile retrò.
Tante sono le sfumature di colore usate, dal classico crema, al celeste, passando per il viola. Ma questa volta vogliamo parlare del verde menta, un colore che incarna perfettamente la magia degli stili  Shabby Chic, provenzale e country.

Ma come decapare un mobile con la tecnica del decapè?
In realtà la tecnica del decapè nasce come antitarlo, ma nel tempo si è trasformata in una vera e propria tecnica per decorare e abbellire mobili in modo originale e chic.
Stavate pensando di mettere nel cassonetto un vecchio armadio o mobiletto? Prendete tempo e provate a trasformarlo con la tecnica del decapè.
I materiali necessari per lavorare con questa tecnica decorativa sono:
– Paglietta metallica abrasiva o carta abrasiva a grana grossa;
– Vernici acriliche satinate;
– pennelli;
– candela.
Con un pennello piatto si passa una mano di vernice scura o di tonalità media.
Dopo aver passato il colore di base (se lo si vuole) strusciate una candela in cera nei punti in cui volete vedere usurata la superficie.
Passate del colore acrilico satinato in colore chiaro, nel nostro caso verde menta e lasciate asciugare.

Se volete far affiorare il legno, dovete pareggiare e trattare la superficie per renderla liscia.
Passate poi il turapori trasparente.
Invece se preferite che affiori un colore, date al legno una mano di vernice opaca colorata.
In tutte e due i casi lasciate asciugare e successivamente strofinate la candela nei punti facilmente usurabili dal tempo come spigoli e aree vicine a pomelli, parte bassa degli sportelli, ecc.

Quando il colore è perfettamente asciutto prendere la carta abrasiva o una paglietta metallica e carteggiare nelle zone in cui si è passata la cera.
Noterete che in quei punti il colore si leva facilmente, dando così l’impressione di un mobile vecchio e usato.
Siete pronte, magari il primo esperimento fatelo con una cassetta della frutta, quelle di legno che buttano nei cassonetti. Buona fortuna!
Di Raffaella Ponzo

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: