La tendenza di questa estate 2014 è chiara. La parola d’ordine per essere sempre elegante e glamour è una sola: coda di cavallo.

Si tratta, in realtà, di un ritorno di fiamma in quanto la coda di cavallo, insieme allo chignon, è stata sinonimo di stile sobriamente elegante già dagli anni Cinquanta in poi. Ma la moda attuale impone la sua rivisitazione in chiave tecnica.

Tutti i modi di portare la treccia

In spiaggia e sulle passerelle sono state immortalate vip e fashion addicted che ormai sembrano non poterne più fare a meno, lanciando appunto nuovi modi per interpretarla. C’è chi, ad esempio, abbina nella stessa acconciatura treccia e coda, imprigionando le ciocche laterali in due grosse treccie trattenute, poi, nella coda centrale ma c’è anche chi la racchiude in piccole strisce di cuio con le quali intreccia i capelli ribelli che proprio non ne vogliono sapere di restare all’interno dell’elastico.

Per la sera, poi, via libera a fermagli luccicanti ed elastici con strass per dare un tocco di luce alla propria coda di cavallo: gli accessori a disposizione sono tanti ed abbinabili ad ogni tipo di look.

Quando i capelli sono tanti e molto lunghi perchè non provare a farne due? Una alla base della nuca ed una sulla sommità della testa. Abbinatele ad un top scollato sulla schiena ed è subito festa!

Per le calde giornate estive, invece, non c’è nulla di meglio del modello Topsy: legati i capelli a coda di cavallo si procede poi a realizzare una treccia molto morbida fermata da tre piccoli elastici tono su tono, per essere perfette anche in spiaggia.

Infine, questa estate va tanto anche il finto spettinato: una coda di cavallo e qualche ciocca di capelli fintamente ribelli lasciati liberi ad incorniciare il viso e la vostra vacanza può davvero iniziare!
(foto via fashionising)

Categorie: Bellezza Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: