Dal 9 all’11 settembre i tessuti francesi tornano a Milano Unica tra rivisitazioni storiche e proiezioni futuriste.

L’ottimismo guida i 15 produttori francesi di tessuti per l’abbigliamento a partecipare all’edizione di settembre 2014 di Milano Unica, sotto l’insegna ufficiale “The Best of French Textiles”.

Per la prima volta, la collettiva francese è coordinata da UBIFRANCE (Agenzia nazionale per la promozione internazionale delle imprese francesi) in collaborazione con ESPACE TEXTILE (Agenzia della regione Rhône Alpes che accompagna le aziende francesi nello sviluppo commerciale sui mercati internazionali).

Per la prossima stagione Autunno/Inverno 2015, i produttori francesi declinano le loro creazioni sul fantasticare della propria vita e la sperimentazione futurista.

Chi percorre i riferimenti storici si rifà quest’anno nuovamente agli anni ’70 con i loro colori allegri, fantasie geometriche, eleganza borghese-chic, i materiali setosi, i rasi o il velluto a coste larghe.

Per esaltare una visione futuristica, si ricorre alle tecnologie 3D e alle stampe digitali con disegni architetturali d’avanguardia e motivi sfocati. Sul fronte dei materiali, si diffondono gli effetti metallizzati e brillanti; il velluto a costa è di nuovo protagonista insieme al jersey e al jacquard.

In genere la tendenza dei creatori di tessuti è di voler accantonare la banalità degli ultimi anni per esaltare il pluralismo e le diversità. Si affermano così i tessuti marshmallow, bubble gum, il silicone, i motivi maculati, l’unione tra colori vivi e pastelli in un gioco di sovrapposizione. Si scelgono i materiali che creano volumi come il velluto, la flanella, i jersey spessi e imbottiti.

Chi invece è “alla ricerca del meglio”, ossia di un lusso più classico lontano delle mode effimere, sceglierà raso, taffetà e velluti dai colori scuri impreziositi da tonalità ossidate e ravvivati da motivi stampati o ricamati con fiori e petali, ricchi decori e tessiture a effetto tappezzeria.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: