Dolce & Gabbana ci catapulta improvvisamente, non solo alla prossima stagione nel campo dell’abbigliamento, ma anche al passato, fondendo nuovi stili a caratteristiche medievali.

I colori della collezione autunno/inverno 2015, sono i tipici cupi, ravvivati da qualche spiraglio di nuance passionale, quale il rosso vermiglio ed un viola leggermente più vivace. Il resto sfuma tra grigi, bianchi, marroni e verdi sottobosco, che richiamano ataviche armature e outfit di vecchie dame moderne.

Un po’ favola, un po’ storia, una delle coppie più amate della moda, mescola con sapienza, maniche a sbuffo e cappelli ampi e poco rigidi, trasportandoci direttamente al confronto con cappuccetto rosso. Al bando lupi cattivi e nonnine ammalate, le donne moderne creano una simbiosi perfetta con linee rigide ed eleganti, e lunghi abiti in versione leggera che svolazzano in passerella.

Rilievi simmetrici e fantasie astratte nei tessuti, mentre le pelliccie diventano protagoniste, non per intero, ma in mezzo a spiragli di classicità. Quest’ultime sono colorate e si presentano come dettaglio forte e caratteristico. Il pizzo, Dolce & Gabbana, non riesce proprio a tagliarlo fuori e con la massima eleganza, viene interposto tra un richiamo e l’altro.

Mezze maniche, trasparenze e donne dall’assoluto aspetto rigoroso, per una fiaba moderna nel passato più antico.

Nancy Malfa

Categorie: Moda Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: