Probabilmente avete passato l’intera primavera insieme ad una dieta ferrea, per arrivare alla stagione estiva in ottima forma. Altrettanto probabile che le vacanze, i viaggi e le partenze d’agosto, vi abbiano tornato indietro i kg persi, insieme a qualche interesse in più.

Smaltirli non è mai semplice, ma grazie ad alcuni piccoli accorgimenti, non sarà certamente impossibile. La regola fondamentale, è avere una giusta conoscenza delle calorie e dei cibi da evitare con accuratezza. La mozzarella è uno degli ingredienti che falsano maggiormente pranzi considerati dietetici e cene povere. Essa contiene circa 300 kcal, oltre ad essere un formaggio; quindi affermarne la leggerezza, non è proprio esatto.

Il discorso barrette energetiche, sostitutori pasti al cioccolato o ai cereali, è tra i più ambigui. Spesso contengono anche 270 kcal e a quanto a sazietà non se ne vede l’ombra! Meglio un bel piatto di verdure, con rispettiva pancia piena e circa 40 kcal ingerite.

Aboliti anche i cereali, che tra carboidrati e zuccheri, sono sconsigliati. Minestrone e cibi preparati, anch’essi nel baratro dell’incertezza. Spesso cucinare da sè un bel mix di verdure, oltre ad essere più fresco e salutare, ha un apporto calorico di 200 o 300 kcal in meno.

Da non sottovalutare zucchero, due cucchiaini oscillano intorno alle 100 kcal, meglio optare per quello di canna. Occhio al thè in bottiglia, ricco di zuccheri e conservanti, da sostituire con quello in polvere in estate o con le classiche tisane ed infusi naturali d’inverno.

Nancy Malfa

Categorie: Benessere donna Tag: , , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: