Vi siete lasciati da un po’… le cattiverie che vi siete detti l’avete dimenticate e le ferite sono guarite. Avete avuto altri incontri, ma tutti deludenti e cominciate a sentirvi un po’ soli. Ed è così che vi balena in mente di tornare con il vostro ex-partner. Dopo tutto, non era così male stare con lui o lei.

Complice un incontro casuale o un messaggio ed ecco che la questione si apre: tornare insieme sì o no.
Ma sono tanti i motivi per non farlo. Eccone alcuni:
Perché vi siete lasciati? Il motivo della rottura, qualunque esso sia, è difficile che possa essere dimenticato e se c’é di mezzo un tradimento, praticamente impossibile. Il tempo poi, annebbia qualche brutto ricordo, ma non lo cancella e alla prima occasione vi rinfaccerete tutto quello che avete fatto.
Perché non guardare al futuro? Il ritorno al passato blocca sempre le energie e la determinazione che contribuisce a realizzare i desideri, sia professionali, che affettivi. Ci porta indietro, in un luogo più sicuro, certo, ma scarno di vitalità.
Siete certi che i vecchi rancori siano passati? Avete perdonato, siete stati perdonati… Tanti sono i motivi che portano ad una separazione. Ma le persone non cambiano e dunque dopo un po’, si potrebbero ripresentare gli stessi intoppi.
Eravate veramente felici? Era felicità oppure una tranquilla abitudine quella vi legava? Perché accontentarsi, il mondo è pieno di donne e uomini interessanti, capaci di insegnarci una prospettiva di vita diversa e renderci veramente felici. Almeno proviamoci.
Insomma, il mantra dell’autunno che sta arrivando è: meglio dare un taglio definitivo al passato e guardarsi intorno.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Curiosità.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: