La sensuale danza del ventre, originaria del Medio-Oriente e dei paesi arabi, è considerata una delle danze più antiche del mondo. Ma dalle ultime ricerche sembrerebbe che, oltre a far bene agli occhi degli uomini che ammirano le sinuose ballerina, assicura benessere fisico e psicologico anche a chi la esegue.

Infatti, secondo una ricerca della Flinders University di Adelaide, la pratica orientale non si limita a emanare sensualità, ma è una vera e propria attività di fitness. Stando a quanto affermano i ricercatori australiani, la maggior parte delle donne che pratica la danza del ventre lo fa per sentirsi meglio con se stesse e non per diventare più sexy agli occhi dei propri partner.

La dott.ssa Marika Tiggemann e i suoi colleghi hanno condotto uno studio pubblicato su Sex Roles, reclutando 112 danzatrici del ventre che frequentavano due diverse scuole di ballo di Adelaide e altre 101 donne che non avevano mai provato l’attività.

Tutte le partecipanti hanno compilato dei questionari nei quali davano una valutazione dei propri corpi. Le informazioni raccolte hanno dimostrato che le donne che praticavano la danza del ventre avevano un’opinione e un’immagine migliori del proprio aspetto.

L’immagine che ognuno ha del proprio corpo è condizionata da un elevato numero di fattori ma, soprattutto per le donne dei paesi occidentali, dipende principalmente dal peso. L’insoddisfazione per l’immagine corporea spesso porta a disordini alimentari, scarsa autostima e tendenza alla depressione.

Secondo una recente teoria di psicologia, l’immagine del proprio corpo migliora partecipando ad attività che permettano una forte personificazione. Cioè a quelle attività in cui si avverte un positivo senso di controllo del corpo, e che permettono di percepirlo come competente e degno di rispetto. Questa percezione positiva è l’opposto dell’auto-oggettivazione che si verifica quando una persona (più spesso una donna) cerca di adeguarsi a ciò che, secondo lei, gli altri vorrebbero vedere; in altre parole, porta una donna a vedere se stessa come un oggetto del desiderio altrui.

In sostanza, quindi, la danza del ventre è un’attività che dona benessere psico-fisico a chi la pratica, maggiore autostima ed equilibrio.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Benessere donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: