Con occhi diversi. Così è stata pensata la nuova collezione primavera-estate 2011 di Malìparmi, “Garden of diversity”. Come nelle parole di Silvia Bisconti, direttore artistico del marchio, “non si cercano cose nuove, ma si impara a guardare con nuovi occhi quelle che già esistono, trovando il giusto equilibrio tra tradizione e innovazione”.

Il giardino è l’ambientazione ideale che Malìparmi ha scelto per questa stagione. Casa dei fiori, ma anche luogo metaforico ricco di diversità: colori che esplodono, odori e forme inconsueti. Tutto convive in armonia. Ecco abiti e accessori con stampe floreali, concepiti in un modo nuovo: fiori macro, fiori pennellati, fiori ricamati, fiori grafici e stilizzati. Fiori ovunque: sugli abiti, sulle scarpe e sulle borse.

La presentazione, articolata in un percorso attraverso il Giardino delle Diversità, conduce a sei strutture speciali, sei outfit di collezione che culminano in una testa sferica sulla quale sono proiettati sei volti di donna. Non modelle, ma giovani attrici, donne vere, tutte diverse tra loro e con la propria espressività. Presenti realmente in sala, le sei interpreti interagiscono con la loro versione proiettata in una performance di gestualità, indossando gli stessi abiti presentati in versione statica e dandogli vita come se si materializzassero nel mondo reale.

I Must della collezione Malìparmi per la prossima primavera-estate sono: l’abito stampato, il denim bijoux, scarpe e borse stampate, le parure inconsuete, le mules ricamate e le infrabijoux con il tacco.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: