Il taglio di capelli deve armonizzare con il viso.  Ecco le regole per un taglio perfetto.
A tutte noi piace cambiare. I capelli poi, sono legati all’umore, alla crescita, agli stravolgimenti della vita. E allora capita spesso che ad ogni momento di passaggio – un amore finito, la maternità, un nuovo lavoro – sopraggiunga anche la voglia di un nuovo taglio di capelli.
Ma l’errore è sempre dietro l’angolo e la possibilità di inciampare in una frangia che non ci dona è una “triste” realtà.
Allora ecco qualche consiglio per scegliere un bel taglio di capelli, e la regola numero uno è la più importante e difficile da rispettare: rispettare la forma del viso.

Infatti non sempre il taglio della nostra celebrity preferita, può stare bene a noi, dunque un piccolo vademecum per non sbagliare.
1. Identificate la vostra facial shape. In parole più semplici, individuate la forma del vostro volto e, in base ad essa, cominciate a scegliere tra i tagli che più si adattano.
2. Viso ovale: no a scalature e ciuffi, sì a corto e caschetto. L’asso nella manica in questo caso è la frangetta! Sempre carina e di gran moda, è perfetta soprattutto se la vostra fronte è larga. Pensate alla frangetta solo se volete tenere i capelli lunghi, altrimenti per un corto tagliate i capelli all’altezza della bocca e preferite la riga laterale, magari con una frangia laterale. Le onde vi aiuteranno ad aggiustare le proporzioni, infatti un capello troppo liscio accompagna e allunga ulteriormente la forma del viso.
3. Viso quadrato: no a carré e a tagli geometrici che andrebbero a esaltare ancor più le angolature. Il viso quadrato deve addolcire i lineamenti quindi sì alle onde, ai tagli corti che scendono sotto la mascella disegnando del movimento che nasconde gli angoli, ad un lungo con frangia laterale o riga centrale. La parola d’ordine qui è ONDE!
4. Viso tondo: evitate la frangia, per il viso tondo la soluzione migliore è la riga laterale. Bene un taglio lungo o medio lungo, senza però eccedere con le cotonature e i volumi troppo esagerati. Il top dei top? Il taglio corto con grande ciuffo laterale. Il taglio assolutamente out: un carrè con frangetta.
5. Viso a cuore: E’ caratterizzato dall’attaccatura dei capelli a punta e dal mento appuntito che, nell’insieme, tendono a  disegnare un cuore immaginario. Il viso a cuore deve creare rotondità senza necessariamente usare delle onde. Per nascondere l’attaccatura a punta, è perfetta una frangia spessa e laterale. Anche se alcuni stylist la considerano un grande pregio, enfatizzandola con un acconciatura totalmente all’indietro. In generale però, il carrè corto e un po’ tondeggiante è perfetto per accompagnare e addolcire i lineamenti. Per un taglio lungo invece, va benissimo un liscio netto, senza scalature per non indurire i lineamenti.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: