Si scrive “Nordic walking” ovvero “camminata nordica” ed è uno sport nato nella bella Finlandia.
Come funziona? Si cammina in montagna, ma anche all’aria aperta, nei boschi o lungo il lago,  con l’ausilio di racchette molto simili a quelle utilizzate per lo sci di fondo.
Il passo diventa leggero, articolato….rilassante!

Recenti studi condotti da European society of cardiology hanno evidenziato che la camminata nordica ha la capacità di aiutare  a perdere peso e, può essere praticata dai pazienti che hanno avuto dei problemi cardiovascolari.
Insomma, un nuovo elisir di salute che  aiuta nella riabilitazione di chi ha patologie cardiache ma anche nel trattamento dell’obesità.

Gli studiosi hanno preso in esame 111 pazienti ( alcuni dei quali avevano subito un intervento al cuore) e hanno verificato i tantissimi benefici di questa disciplina finlandese.
I malati sono stati monitorati costantemente, e hanno praticato la Nordic Walking 5 volte a settimana per ben 8 settimane, superando brillantemente la prova senza avere contraccolpi, anzi, il cuore ha migliorato notevolmente le sue prestazioni.

Il test è stato condotto anche su donne in svrappeso o in menopausa, ed anche qui, i risultati sono andati oltre le aspettative registrando migliore tonicità muscolare e perdita naturale di peso.
Come? Con un programma di 10 settimane basato su 10 minuti di riscaldamento, 40 minuti di nord walking, 20 minuti di ginnastica a corpo libero e 10 minuti di stretching per ridurre sensibilmente il punto vita e migliorare la forza muscolare.

La ricerca ha stabilito come il nordic walking  riesca a far perdere peso più velocemente rispetto alla corsa.
Insomma…Per riprendersi dopo un infarto e tenere sotto controllo il peso, pare sia questa la strada da seguire!
Anche perchè è perfetta da fare in coppia o con gli amici, per trovare il benessere completo con allegria e divertimento.

Categorie: Benessere donna.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: