Se sentite un certo languorino nello stomaco e state pensando a cosa mangiare questa sera, tenete in forte considerazione un buon piatto di pasta.
La bella notizia arriva proprio in queste ore, ovvero, in attesa che domani inizi il World Pasta Day a Buenos Aires, ed è che la pasta va tranquillamente  inserita nella dieta.

Stando agli esperti,  la pasta è un’alleata della sana alimentazione. Non è vero che faccia ingrassare né che il glutine sia un nemico per chi non è affetto da celiachia.
E allora…Fusilli, spaghetti, rigatoni…via libera alla pasta nelle diete!

Simbolo per antonomasia della cucina italiana, uno degli alimenti principali della dieta mediterranea, la pasta è da sempre la base di ricette succulente.
E allora, perchè privarsene? Del resto i carboidrati rappresentato il 60% della quota energetica, e quindi sono indispensabili per chi “corre al lavoro” oppure fa sport!

“Contrariamente a quanto si pensa, può essere tranquillamente mangiata anche la sera. I carboidrati sono infatti molto più digeribili e hanno un indice glicemico basso, per cui non si ha una risposta insulinica come accade con il pane bianco. Infine penne e spaghetti hanno un alto potere saziante, ottimo per chi è a dieta e non deve esagerare con le portate”. Ad affermarlo all’Adnkronos Salute è Pierluigi Pecoraro, consigliere nazionale dell’Ordine nazionale dei biologi (Onb) con delega alla nutrizione, alla vigilia del World Pasta Day 2014 che si celebra domani, 24 ottobre, a Buenos Aires.

“Un maschio adulto può consumare circa 80 grammi al giorno di pasta – continua il nutrizionista – Essendo molto digeribile, evita la fase di appesantimento che può creare qualche problema in chi deve poi rimettersi a lavoro dopo pranzo. Il condimento ideale è con i legumi perché in questo modo abbiamo, in un unico piatto, le qualità dei carboidrati e delle proteine” aggiunge sempre ad Adnkros Pecoraro.

Attenzione pero’ ai condimenti, perchè è vero che la pasta fa bene e la possiamo mangiare con serenità, ma un piatto troppo elaborato potrebbe annullare i benefici.
Meglio allora scommettere su un classico pomodoro e basilico e potendo scegliere quelle al farro o con farine bio, per un gusto diverso dal solito e per aiutare la nostra salute.

Categorie: Moda Donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: