L’Italia è un popolo di viaggiatori e tanti sono quelli che, per spirito d’avventura, sacrificio o forse solo curiosità, hanno fatto le valige per tentare “Fortuna altrove”.
Ma cosa si prova nel vivere lontano dal nostro Paese?
Ecco cosa cambierà per sempre nella tua vita se deciderai, un giorno, di varcare il confine e vivere un futuro diverso… altrove.

1. Sensazione di estrema libertà.
Cambiare paese ci stradica da quelle che sono le nostre radici e ci dona l’impressione di poter far tutto quello che si desidera.

2 Adrenalina a mille!
Dal momento in cui si decide di fare le valige, passando per l’aeroporto e poi l’arrivo, ci sentiamo quasi ubriachi… la testa gira follemente per tutto il nuovo che ci circonda e ci spetta, giorno dopo giorno.
La vita è rivoluzionata e una scarica di energia ci pervade, rendendoci quasi folli. Tutto questo ha un nome: novità!

3. I sogni parlano più lingue.
Quando il quotidiano lo condividi con una lingua che prima non era la tua, i pensieri e i sogni, non parlano più una sola lingua, ma si mescolano con quella che sta diventando il tuo modo di parlare e vivere.

4. La nostalgia, la saudade, il mal di patria e la malinconia non possono che far parte di te ormai.
Anche se siete giovani e pieni voglia di cambiare, mutare, sperimentare e anche sbagliare, non potrete non essere avvolti da una sensazione di nostalgia per quel passato che apparteneva alla vostra vecchia patria e che non si potrà più trasformare in futuro. Almeno non in quel momento.

5. Il tempo “a casa” si è fermato per te
Quando ti trovi all’estero,  hai come la sensazione che a casa, nel tuo paese, il tempo si sia fermato, o comunque proceda ad un ritmo lento e con minimi cambiamenti. Però poi, tutte le volte che ritorni, ti rendi conto che a casa tutto segue con un ritmo normale, tutti continuano con le loro abitudini quotidiane. E così ti rendi amaramente conto, che la vita va avanti senza di te.
Di Raffaella Ponzo

Categorie: Curiosità.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: