Si chiama Fabiola Gianotti, è romana ed ha 52 anni, sarà il primo direttore donna al Cern.
“Lavorero’ per la scienza e per la pace”, queste le prime parole dette da Fabiola, una donna forte inclusa nel 2012 dal Time fra le cinque personalità dell’anno, e tra i 26 scienziato del Comitato scientifico consultivo delle Nazioni Unite voluto dal Segretario generale Ban Ki-moon, dopo aver coordinato per anni il gruppo di 3000 scienziati di ATLAS che aveva permesso di isolare la particella di Higgs, ovvero la cosidetta “particella di Dio”.

E’ un doppio successo in rosa per noi italiane, primo perchè Fabiola Giannotti è romana e secondo perchè è una studiosa che ci invidiano da sempre.

Questa, dopo 60 anni di attività, è la prima volta che il Cern di Ginevra vede una donna al comando dopo 15 predecessori illustri
La scienziata sarà direttore del Cern per 5 anni, a partire dall’1 gennaio 2016.

Centro di eccellenza scientifica, il Cern è fonte di ispirazione per i fisici di tutto il globo.
Una culla di ricerca e sperimentazione, l’eccellenza alla massima potenza, il catalizzatore di sapere, dove ogni giorno 10 mila studiosi di tutti i paesi si confrontano e studiano.
Un luogo magico, dove si possono ascoltare tutte le lingue del pianeta.

“La scelta di Fabiola Gianotti è stata motivata dalla sua visione del futuro del Cern, unita alla profonda conoscenza delle particelle elementari” dice Agnieszka Zalewska, presidente del Cern Counsil.

In bocca al lupo a questa grande donna, per questo grande successo per la scienza italiana

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: