Diciamolo subito, questa dieta non si può seguire per più di una settimana, perché il fisico è sano quando riesce a mangiare e bere in modo equilibrato, ma per quelle occasioni, come un matrimonio o una festa, che esigono qualche chiletto in meno, questa è la dieta perfetta.

Nata negli Stati Uniti nel lontano 1940, la dieta dell’acqua è infatti capace di sciogliere le tossine della cellulite andando a migliorare la compattezza della pelle e lo fa accelerando e aumentando gli effetti di una dieta ipocalorica grazie al potere saziante, depurativo e drenante dell’acqua.

Sì, perché a differenza di quanto si possa pensare, la dieta dell’acqua non è una dieta proibitiva, ma un’opportunità seria che ci consente di dimagrire in modo rapido senza patire troppo la fame, infatti le calorie fornite sono 1400. La regole più importanti da tenere in mente? Bere 8-10 bicchieri d’acqua al giorno ripartiti durante la giornata prima di ogni pasto principale e prediligere gli alimenti ricchi di liquidi.

Da evitare assolutamente per chi ha problemi di salute, durante la dieta dell’acqua bisogna eliminare assolutamente il consumo di patate, pomodori, legumi, melanzane, responsabili di aumentare il gonfiore allo stomaco. Non sono previsti neppure formaggi, latte, bevande zuccherate ed anche il caffè va sostituito con quello d’orzo.

I cibi vanno conditi con olio extravergine d’oliva ed occorre integrare i liquidi bevendo tisane ad azione disintossicante e depurativa.
Si è inoltre evidenziato che i risultati della dieta dell’acqua sono duraturi. Chi ha mantenuto l’abitudine di bere prima dei pasti durante l’anno successivo alla sperimentazione, non ha solo mantenuto il peso raggiunto ma ha perso in media un altro chilogrammo. Chi invece non ha adottato la regola, ha ripreso appena uno.

Ogni giorno 2 bei bicchieri d’acqua andrebbero bevuti al mattino, magari con qualche goccia di limone per depurare l’organismo.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Benessere donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: