Irriverente, fuori dagli schemi e decisamente cool, lo stile del nuovo direttore creativo Moschino, Jeremy Scott, continua a lasciare il segno.  Dopo lo scalpore della collezione presentata alla Fashion Week milanese, ispirata chiaramente al colosso del fast food Mcdonald’s prima e della Barbie poi, e al simpatico Spongebob, quale appellativo migliore della parola Toy – giocattolo – per riconfermare lo spirito divertente del brand?

La maison italiana presenta così Toy, la nuova fragranza Moschino, che lascerà davvero il segno nella storia della moda grazie alla sua straordinaria irriverenza.

Toy, il primo profumo by Jeremy Scott per Moschino

Il primo profumo dello stilista americano si presenta come un tenero orsacchiotto di peluche con indosso un’ironica t-shirt con scritto “This is not a Moschino Toy”, che ci invita a guardare oltre il packaging: svitando, infatti, la testa del povero orsetto scopriremo così il nebulizzatore del profumo.

Diversamente dal mood stravagante della campagna il look classico e sobrio scelto per la testimonial, la top model brasiliana Isabeli Fontana in un midi dress nero, fotografata da Steven Meisel,

Di Claudia Tirendi

Categorie: Bellezza Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: