Il responsabile numero uno dell’invecchiamento? Il tempo che passa, si sa. Quello che forse non tutti sanno è che anche uno stile di vita sbagliato contribuisce inesorabilmente alla formazione di rughe sul nostro volto.

Cattive abitudini e scelte sbagliate accelerano il processo dell’invecchiamento del viso.

Ecco le 7 brutte abitudini che hanno un impatto negativo sulla nostra pelle: conosciamole ed…. evitiamole definitivamente!

Fumo
Fumare è la causa più comune di invecchiamento della pelle. Studi effettuati su coppie di gemelli lo dimostrano ampiamente. La pelle del gemello fumatore è sensibilmente più avvizzita e segnata, con evidente perdita di tono ed elasticità.

Dieta
Gli antichi dicevano che siamo ciò che mangiamo. Niente di più vero! Mangiare molti zuccheri raffinati e cibi ad alto tasso glicemico, non solo fa ingrassare, ma invecchia la pelle. Il processo di glicazione attacca il collagene e l’elastina, di conseguenza la pelle diventa dura e più incline a segnarsi.

Bere
L’alcol disidrata la pelle irrimediabilmente. Fateci caso, dopo una serata di eccessi alcolici, la pelle appare più secca e poco elastica; è l’effetto della disidratazione che, eccesso dopo eccesso, svuota la pelle. Inoltre, l’alcol ha un impatto negativo anche sulla vitamina A, un antiossidante della pelle molto importante, fondamentale per la rigenerazione delle cellule e del collagene.

Non struccarsi o non lavarsi il viso
Quando andiamo a letto truccate stiamo praticamente chiedendo la comparsa di nuove rughe! Anche nel caso in cui non abbiamo make-up da togliere, il viso va sempre lavato prima di coricarsi. E’ fondamentale eliminare le impurità del trucco e le particelle di smog, pelle morta e grasso fisiologico che si accumulano sul viso durante il giorno. Questi corpuscoli invisibili ad occhio nudo, ostruiscono i pori, indovinate con quale conseguenza?

Strizzarsi i brufoli
Sembra un gesto innocuo, ma torturarsi la pelle per strizzarsi brufoli o punti neri, nasconde insidie come piccole ferite che si possono infettare, possono cicatrizzare male, creare accumuli di melanina (macchie nere) e sì, possono creare anche delle piccole rughe.

Evitare la protezione solare
Il sole è uno dei principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo. L’abbronzatura ci rende più belle e, col tempo, più vecchie! In spiaggia usiamo sempre una protezione solare di almeno 30spf, e non dimentichiamo che i raggi del sole agiscono anche in città, quindi è importante scegliere crema idratante o fondotinta con protezione solare.

Dormire
Dormire con il viso sprofondato nel cuscino ci assicura la formazione di piccole rughe. I segni che ci troviamo stampati sulla faccia al risveglio, col passare degli anni diventano rughe permanenti. L’ideale è dormire supine, se proprio non ci riusciamo, usiamo delle federe in seta: un tessuto che scivola via sul viso e non lascia pericolosi segni.

Categorie: Bellezza Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: