La geisha rappresenta la perfetta incarnazione dell’Iki, il canone estetico su cui si basa la vera essenza dell’essere giapponese. Tutt’oggi presente, seppure in maniera minore, nella società giapponese, la cultura della geisha emerge già nel XVIII secolo.
Dee della seduzione, le geishe sono ammirate anche per il loro trucco.

Ecco il tutorial completo per riprodurlo:

1) Fate una base molto compatta con un fondotinta di una o due tonalità più chiaro della vostra pelle.
2) Dopo aver fissato il tutto con la cipria, applicate su tutta la palpebra molle un ombretto di colore bianco.
3) Con l’ausilio di un pennello a lingua di gatto, andiamo a stendere un ombretto fucsia su tutta la palpebra fissa, stando attenti a non invadere la palpebra molle.
4) Con una pinzetta applichiamo dei piccoli fiorellini usati nei make-up più curati ed eccentrici. I fiorellini vanne attaccati nella zona lacrimale alta e nella parte esterna della palpebra. Mentre nella piega tra la palpebra mobile e fissa applichiamo uno stelo di fiori d’arancio. Naturalmente facciamo molta attenzione alla colla mentre fissiamo il tutto.
5) Usiamo una matita di colore marrone scuro, per creare un effetto di infoltimento e correzione dell’arco sopraccigliare.
6) Con un blush brush stendiamo il phard di un tono e mezzo più scuro delle nostre gote. Scegliamolo leggermente rosato e sfumiamolo fino alle tempie, in modo da creare un effetto ottico più scuro nella zona temporale, mettendo in risalto il centro del viso.
7) Applichiamo un rossetto rosso porpora in modo da mettere in risalto le labbra. Per le più temerarie, consigliamo di colorare solo il centro della bocca.

L’effetto geisha sarà assicurato!

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: