La data di uscita in Italia è prevista per l’8 gennaio 2015 e già si parla di Oscar. Intanto, per questo ruolo, Jennifer Aniston ha ricevuto la nomination come miglior attrice drammatica per i Golden Globes 2015, la cui cerimonia si terrà l’11 gennaio.

Ma come mai il ruolo dell’attrice in “Cake”, film diretto da Daniel Barnz, sta facendo così tanto parlare di lei? Volendo essere stringati, potremmo dire che è per il cambiamento, perché vederla in questo ruolo, anche solo nel trailer, risulta molto strano. Non è la donna sexy e divertente che siamo abituati a vedere, innanzitutto perché fisicamente appare ingrassata e molto invecchiata. Inoltre, anche la storia che c’è dietro il suo personaggio rompe totalmente con il passato: la Aniston interpreta Claire, una donna sopravvissuta ad un incidente e dipendente dagli antidolorifici. Un ruolo drammatico che a suo dire le ha permesso di “scoprire il dolore”. Tutto ciò è distante anni luce dalle commedie romantiche in cui l’abbiamo vista fino ad ora.

Claire Simmons appare infatti come una donna molto fragile che rimane fortemente colpita dal suicidio di una ragazza che frequenta il suo stesso gruppo di sostegno, Nina (interpretata da Anna Kendrick). L’interesse per la faccenda sfocia in ossessione e Claire si mette in contatto con Roy (Sam Worthington), marito di Nina, con cui inizia una relazione. Intanto, continua ad avere visioni e allucinazioni su Nina. Non sappiamo come andrà a finire, sicuramente speriamo in un lieto fine non tanto per la protagonista quanto per Jennifer, che potrebbe, con questo ruolo, aver dato una svolta decisiva alla sua carriera.

Di Silvia Macchioni
Foto via Pinterest

Categorie: Curiosità Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: