Immagini sfavillanti che illuminano gli abissi oscuri dei fondali marini, colori forti, intensi, che si raccontano in un mondo fantastico, animano la campagna pubblicitaria della prossima primavera estate 2015 di Philipp Plein.

Negli scatti di Steven Klein dominano geometrie colorate, in un crescendo emozionale dalle ombre appaiono graziose creature magiche senza volto, come in un futuro immaginario in cui gli umani si trasformano in creature dalle forme nuove.
In combinazioni di forme e colori che evocano questi straordinari abitanti dei fondali marini.
Il team creativo è composto da Philipp Plein, Etienne Russo, geniale art director, e Steven Klein, fotografo di fama mondiale, che hanno riunito i loro talenti trasformando la sfilata P/E 2015 di Milano in un’affascinante e misteriosa apparizione sottomarina.

Ispirata all’oceano,alla barriera corallina e alle grotte oscure delle profondità marine, la collezione propone abiti dell’epoca d’oro hollywoodiana declinati nei toni dell’argento, del rosso e del blu intenso; mentre per le giacche in pelle,i mini cocktail dress, le felpe e le minigonne sprazzi vivaci di giallo, turchese e corallo che appaiono attraverso le ombre come esotiche creature marine.

“Ho voluto condurre il mio pubblico in un viaggio attraverso una realtà estrema, facendogli vivere un’indimenticabile esperienza sensoriale attraverso luci, suoni e immagini proiettate, in una visita virtuale negli angoli più misteriosi e remoti del mare. La campagna è una rappresentazione questo nostro viaggio fantastico e consente a un pubblico più vasto di vivere le emozioni suscitate dal nostro straordinario spettacolo, pur non essendo stato presente” racconta Philipp Plein.

“Incontrare Philipp Plein è stato come essere travolto da un uragano, un connubio tra audacia e provocatorietà. È molto all’avanguardia con la sua voglia di proporre nell’advertising idee nuove, fuori dalla norma, stimola a creare pubblicità come se fosse arte. Abbiamo lavorato su diversi fattori presentatisi mentre riprendevamo la sfilata, lasciandoci condurre verso l’ignoto e cercando di trovare una soluzione che ha portato a trasformare il materiale grezzo in una forma d’arte” ha dichiarato con entusiasmo lo stesso Klein.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: