Negli ultimi anni la “cultura culinaria” ha preso sempre più piede, sia tramite programmi tv, che nella vita quotidiana, formando e rispolverando il piacere del cibo. A volte pero’ anche questo puo’ diventare un lusso per pochi, almeno secondo quello che dice la classifica dei ristoranti più costosi del mondo.

Il primato tocca al Giappone, nel cuore di un’elegante Kyoto. Il Kitcho, curato nei minimi dettagli rappresenta a pieno la tradizione orientale con i suoi 600 dollari a persona.

L’alta classe per eccellenza è l’arte di Alain Ducasse, per il locale di Parigi Restaurant Le Meurice, sognando con una cena da 509 dollari, escludendo ovviamente bevande e mance.

Nel cuore della Grande Mela troviamo il famoso Masa, con menù base da 450 dollari a degustazione. Lista d’attesa infinita e prezzo di cancellazione intorno ai 200 dollari a persona.

Per il quarto posto torniamo in Francia, a Valencia con la Maison Pic da 445 dollari, per poi spostarci a Tokyo nell’ Aragawa con piatti a base di manzo da 370 a persona. L’Ithaa delle Maldive, delizia tra lusso e champagne alla più modica cifra di 320 dollari.

Voliamo finalmente in Europa con la settima posizione in Svizzera nell’ Hotel de Ville, dove gli chef considerano opportuno un pagamento da 318 dollari a persona. Alain Ducasse torna con at the Dorcester di Londra con soli 289 dollari, al prezzo di 287 invece, torniamo in Giappone al Michel Bras Toya.

Decima posizione per il ristorante svizzero Schloss Schauenstein, con una cenetta regale all’interno di un antico castello da 269 dollari.

Nancy Malfa

 

Categorie: Curiosità Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: