Numero di richieste di partecipazioni internazionali importanti per questa 87esima edizione di Pitti Uomo Firenze.
La manifestazione internazionale di riferimento per la moda maschile e i percorsi di lifestyle contemporaneo, si confermano importantissimi per i media e i buyer mondiali.
Stand dopo stand, evento dopo evento, i veri protagonisti rimangono i capi del guardaroba maschile, sempre piu’ belli e di tendenza.

La ricerca è nell’accessorio e negli stili.
A accanto alle tendenze classiche evergreen si cercano nuove correnti luxury underground.
Firenze si presta ancora come culla della moda, come ombelico pulsante di creatività, come vera e propria global platform per importanti aziende e gruppi internazionali della moda.
I dati sono importanti, oltre il 40% delle aziende presenti a questa spettacolare edizione arriva da ben 30 paesi.

Protagonisti ben 1119 marchi, un vero record assoluto  di partecipazioni, a cui si aggiungono le 66 collezioni donna di Pitti W, con le loro proposte pensate per la community internazionale che arriva a Firenze nei giorni del salone – oltre 30.000 visitatori all’ultima edizione – in rappresentanza di tutti i negozi e department store più importanti del mondo.

Pitti Immagine conferma l’identità di piattaforma di lifestyle dei suoi saloni, all’insegna dell’innovazione e delle scelte più unconventional, anche attraverso la nuova partnership speciale con MINI, che sarà lanciata a questa edizione di Pitti Uomo e si focalizzerà in particolare sui progetti dedicati a giovani brand emergenti, Pitti Italics e The Latest Fashion Buzz, e alle tendenze più innovative nella moda maschile contemporanea.

Tra gli eventi in primo piano troviamo quello di Peuterey.
Confermando il suo legame col territorio toscano Peuterey sarà Special Event@Pitti Uomo 87, inaugurando con la sua performance una nuova categoria di eventi della manifestazione.
“Il Gruppo Peuterey investe da diverse stagioni nei saloni di Pitti Immagine – afferma Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – e produce eventi di grande impatto, a cui siamo lieti di dare sempre rilevanza nel nostro calendario. Anche a questa edizione ci aspettiamo un progetto coinvolgente, uno Special Event che sorprenderà il pubblico internazionale di buyer e stampa di Pitti Uomo”.

L’Uomo Vogue e Turkish Leather Brands, associazione per la promozione del mercato dei prodotti realizzati in Turchia con materiali locali, celebrerano a Firenze la forza e la creatività dell’industria della moda turca, con un focus particolare sui leather items, con un esclusivo cocktail a Palazzo Capponi
all’Annunziata che vedrà protagonisti design e industria della pelle Made in Turkey.
Otto i designer turchi che hanno messo a disposizione il loro talento partecipando a questo progetto con creazioni esclusive in pelle: Aslı Filinta, Bora Aksu, Ece Gözen, Emre Erdemoğlu, Gül Ağış, Hakan Yıldırım, Tuba Ergin e Zeynep Tosun. A loro sarà dedicata un’installazione scenografica di 40 total look di grande impatto.

Altro appuntamento importante quello di Furla presenta la sua collezione Uomo, mercoledì 14 gennaio, con una performance-evento all’interno dello Spazio Alcatraz della Stazione Leopolda.

Una presentazione dinamica e coinvolgente che connetterà il mondo reale alla dimensione digitale, attraverso installazioni interattive e video. Il tutto al ritmo di un dj set live-up dello studio Barnhus.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: