Le mani sono uno dei biglietti da visita più in rilievo ed importanti, soprattutto per una donna. Le unghie di conseguenza, devo essere limate, smaltate e dalla forma a dir poco perfetta.

Spesso la semplicità anche nella cura di queste, ripaga con ottimi risultati, ma non è di certo il caso delle Nailympics 2015, le olimpiadi delle unghie. Non si tratta di record, ma di espressività attraverso le mani, una vera e propria gara a suon di pennellini e brillanti.

Nailympics Rome 2015 - II giornata (43)

La competizione ha messo in rivalità ben 700 concorrenti, che hanno partecipato alle olimpiadi, arrivate ormai alla terza edizione. La vincitrice oltre a ricevere un premio in denaro, acquisisce nell’immediatezza la possibilità di avere a che fare con i contatti principali del settore nails.

Abbinamenti di colori, applicazioni, forme, precisioni, creatività e forza nei dettagli, sono tra le principali caratteristiche che vengono prese in considerazione da una giuria ben definita. Più di 30 mila visitatori hanno assistito alla competizione incuriositi, confermando ancora una volta il successo dell’evento.

Oltre 30 lingue differenti e partecipanti da 48 paesi diversi, un’occasione per potersi confrontare con i colleghi e mettere in mostra la propria tecnica, per poter conquistare gli ambiti premi nelle varie categorie.

Nancy Malfa

Categorie: Bellezza Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: