I riflettori della London Fashion Week hanno illuminato i contrasti di Manuel Facchini.
Questa è la prima collezione della griffe che porta il suo nome, un’etichetta dalla vocazione internazionale che fa leva su una collezione femminile e ricercata, concettuale.
Un nome, il suo, noto nel mondo della moda, è infatti il Direttore di Byblos, marchio che insieme a a Genny appartiene al gruppo di famiglia Swinger International.

Manuel Facchini a LondraEd ora…è tempo dell’esordio da solista…“Era da tempo che volevo fare questo passo. Finalmente ho potuto realizzare un’etichetta nella quale posso esprimere me stesso al 100%

Per il debutto della linea di prêt-à-porter che porta il suo nome, Manuel Facchini ha voluto la City , la città dove ha studiato e dove è cresciuto artisticamente.

Come il brand, che nasce dalla contamiMANUEL-FACCHINI-Ai15_16--01_0092nazione tra due universi apparentemente inconciliabili, rock gotico e sport, resi complementari grazie ad un’inedita rivisitazione concettuale e grafica.
Un gioco di contrasti , dunque, per una collezione fresca e frizzante, ricca di dettagli e lavorazioni che creano discontinuità contemporaneo in ogni modello.

Se volete una femminilità drammatica, dove il rigore gotico vive di geometrie e grafismi in 3d al limite dell’high tech e dell’architettura, dove l’attenzione al futuro non preclude quella al passato.

Manuel Facchini ha pensato questa collezione per una donna precisa e contemporanea, poliedrica e cosmopolita, che ama farsi sedurre dal mondo dell’arte e del cinema.
Una donna complessa, ma assolutamente sofisticata.

“è l’arte in primis, la poesia, le installazioni, tutto ciò che può essere comunque interessante per creare delle collezioni che non vengono mai inspirate dalla moda stessa, ma da campi avulsi rispetto a essa” spiega lo stilista.

Categorie: Abbigliamento Donna, Curiosità Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: