Sono stati proclamati anche per quest’anno le pellicole e gli attori peggiori del 2014. Ai Razzie Awards, ovvero le pernacchie d’oro, trionfano Kirk Cameron e Cameron Diaz, che hanno ‘portato a casa’ uno dei pochi premi di cui nessun attore andrebbe fiero.

Come di consueto, infatti, alla vigilia degli Academy Awards, l’America premia le star e i film del 2014 che hanno fatto fiasco e quest’anno sono piovuti premi per tanti insospettabili divi hollywoodiani.

La Diaz si è aggiudicata il premio come peggiore attrice ai Razzie, che quest’anno giungono alla 35esima edizione, per i suoi ruoli nei film Sex Tape- Finiti in rete e The Other Woman -Tutte contro lui, due commedie in classico stile americano in cui la bionda star ha recitato nel ruolo di protagonista.

Kirk Cameron, invece, ha ricevuto la pernacchia d’oro per la pellicola Saving Christmas, una commedia divertente sul tema del Natale che però non ha convinto del tutto gli americani che lo hanno votato anche come il peggior film in assoluto dell’anno e come peggiore sceneggiatura.

Il peggior regista del 2014 è stato Michael Bay con il film di fantascienza Transformers 4 – L’era dell’estinzione, un autentico flop rispetto ai precedenti episodi della saga, che ha deluso tutti gli appassionati del genere.

Altre pernacchie sono andate a Megan Fox, eletta peggiore attrice non protagonista, per la sua interpretazione nel film Tartarughe Ninja, mentre Kelsey Grammer ha portato a casa più di un Razzie come peggior attore non protagonista, con i suoi ruoli nei film Think Like a Man Too- La guerra dei sessi, I mercenari 3, Il magico mondo di Oz, Transformers 4.

Il premio per il peggior sequel, remake o “scopiazzatura” se lo è aggiudicato il film Annie: la felicità è contagiosa, che racconta le avventure di una piccola orfana adottata da una ricca famiglia. Una storia, secondo gli americani, vista e rivista troppe volte sul grande schermo.

Il Razzie Redeemer, ovvero il premio che riscatta l’attore che ha ricevuto più Razzie nelle precedenti edizioni è andato invece a Ben Affleck.

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: