Sino a poco tempo fa lo usavano solamente i punk, oggi invece il taglio undercut ha fatto molti proseliti persino fra le star di Hollywood, divenendo femminile e raffinato.

E così se Sienna Miller lo mostra con una treccia o lo nasconde sotto un caschetto sbarazzino, Scarlett Johansson invece svela la sua anima rock sfoggiandolo su un taglio corto, mentre Rosamunde Pike lo svela tramite un elegante raccolto.

Ma cos’è nel dettaglio l’undercut? Questo taglio consiste nella rasatura dei capelli sulla nuca e ai lati della testa, che possono però rimanere coperti dagli altri capelli.

Si tratta di una scelta piuttosto audace ma allo stesso tempo semplice da coprire (o scoprire), pertanto si può adattare a tutte.

Si può giocare con tanti styling differenti, a seconda che si desideri tenere i capelli raccolti o sciolti. Nel primo caso si può provare con un raccolto alto cotonato se si vuole un mood punk oppure con una coda bassa per uno stile più bon ton. Nel secondo invece si possono lasciare al naturale, lievemente spettinati per creare movimento.

Le soluzioni di stile dunque sono molteplici: ad esempio lo si può tenere nascosto durante il giorno e mostrarlo di sera, mettendo in evidenza la rasatura con degli orecchini chandelier o con dei preziosi fermagli, creando piacevoli contrasti di stili.

L’undercut inoltre dà un tocco di grinta ai tagli più classici, soprattutto se si hanno le punte di una nuance differente rispetto alle radici, creando così un sorprendente effetto bicolor.

L’unica controindicazione riguardante questo taglio è che calamita l’attenzione su alcuni particolari del viso, come collo e orecchie, dunque se non si desidera mostrare eventuali imperfezioni è meglio evitarlo.

Photo credit: www.theglow.com.au

Categorie: Moda Donna Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: