L’arrivo della primavera è sinonimo di gambe scoperte e ben curate. Questo richiede sicuramente una depilazione ai limiti con la perfezione.

Il dubbio amletico è relativo alla tipologia da utilizzare. Per le più fifone il rasoio è la soluzione più rapida e indolore, insieme alla crema depilatoria. Per le temerarie invece entra in gioco la ceretta, per via della sua durata. Negli ultimi tempi si è confermato il metodo fai da te, ovvero la cera araba.

I suoi ingredienti sono semplici e reperibili nella dispensa di qualsiasi cucina, ma è davvero un prodotto efficace? Innanzittutto creare la miscela esatta nei dosaggi è un’impresa complicata, ma non irrangiungibile con un po’ di pratica.

A quanto pare la ceretta araba è più invadente della classica. Questa infatti, non aderisce completamente alla pelle, bensì al pelo, di conseguenza è facile avvertire il dolore, oltre ad una fastidiosa irritazione.

D’altrocanto anche questo metodo ha i suoi vantaggi, infatti se si aggiunge del miele alla ricetta classica, si puo’ avere un effetto nutriente per la pelle. Estirpa le cellule morte e la presenza del limone funge da antisettico, disinfettante.

Nancy Malfa

Categorie: Bellezza Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: