Gli insegnanti si trovano spesso a lamentarsi per le scarse gratificazioni che ricevono riguardo il loro lavoro, nonostante esso sia considerato universalmente di grandissima rilevanza sociale.

Il nome di Nancy Atwell da oggi in poi sarà sinonimo di consolazione per tutti quegli insegnanti che sperano di sentirsi valorizzati a dovere.

La Atwell infatti è stata insignita negli Emirati Arabi, a Dubai, del “Global Teacher Prize”, ovvero quello che può essere considerato a tutti gli effetti come un Premio Nobel dell’insegnamento. Assieme al premio, Nancy Atwell ha ricevuto una sovvenzione da ben un milione di dollari, che l’insegnante potrà investire per migliorare e potenziare ulteriormente la scuola che ha fondato nella cittadina di Edgecomb, negli Stati Uniti.

La scelta è caduta sulla Atwell per il metodo di insegnamento che lei stessa ha definito come rivoluzionario: i risultati portati alla commissione del “Global Teacher Prize” parlando di ragazzi dell’istituto nel Maine che leggono fino a quaranta libri ogni anno.

E’ proprio l’amore per la lettura e l’importanza ad essa rivolta che secondo Nancy Atwell riesce a far compiere ai ragazzi un vero e proprio salto di qualità nell’apprendimento.

E sono i ragazzi stessi a scegliere cosa leggere, arrivando ad orientarsi alla perfezione nello sterminato mondo della letteratura.

Anche due insegnanti italiani, Daniela Boscolo e Daniele Manni, sono entrati tra i primi cinquanta classificati del “Global Teacher Prize”, che istituito da soli due anni, ha ricevuto già migliaia di candidature.

Solo Nancy Atwell però potrà vantarsi da oggi di essere “l’insegnante da un milione di dollari”.

Il premio, che come detto sarà riversato tutto sul centro di Edgecomb, sarà erogato alla vincitrice in dieci rate annuali.

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: