Icona di femminilità ed eleganza, simbolo di un’epoca di rinascita per la moda, l’Anfora Dior si riconferma come oggetto di lusso senza tempo, immagine costante del rivoluzionario New Look di Christian Dior.

L’anfora Dior

Adesso disponibile per ordini speciali e personalizzati, queste boccette di profumo incarnano l’eccezionale artigianato artistico che da sempre caratterizzano i profumi della Maison Dior.

La nascita della boccettina, parte proprio dalla storia della profumeria di Christian Dior, che scelse personalmente la forma ad anfora nel 1947 per il suo primo profumo, Miss Dior, introdotto allo stesso tempo come la sua prima collezione. Un design ripreso per Diorama, Diorissimo e Diorling, che è stato frutto d’ispirazione dietro l’attuale boccettina di J’adore.

La sua straordinaria forma, che evoca l’eccellenza e l’artigianalità di antiche e gloriose civiltà, celebra principalmente il corpo della donna rappresentata dalla sensuale forma arrotondata che riprende i canoni della silhouette del New Look d’ispirazione ottocentesca, inventata dal couturier.

L’anfora Dior

Oggi, l’anfora Dior è tornata con un servizio su misura, rispettando la tradizione delle boccette di profumo di Dior. Le anfore sono sigillate con un filo d’oro legato con un “fiocco da profumiere” esperti artigiani di Dior, le Dames d’Atelier. Ognuna bottiglietta contiene uno dei profumi femminili leggendari e in cui può essere incisa una data o le iniziali.

L’iconico motivo a stella di Monsieur Dior è impresso su ogni creazione, un omaggio al suo talismano, che teneva sempre con lui dal giorno in cui ha fondato la sua casa omonima.
di Claudia Tirendi

Categorie: Bellezza Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: