Da Elie Saab a Nanette Lepore fino a Make Up Forever e Mac, l’eyeliner a doppia coda ha conquistato le passerelle della primavera estete e si propone come un must have del 2015.

Ma cos’è l’eyeliner a doppia coda? Si tratta di un make up molto particolare, dove la riga del trucco non si propone singola ma doppia, come la coda di una rondinella. Il risultato estetico è interessante, in quanto l’eyeliner a coda allunga lo sguardo e lo definisce in modo marcato, attira l’attenzione e si pone fresco quanto originale.

Quali sono gli abbinamenti adatti? Chi ama le soluzioni neutre può scegliere di associare l’eyeliner a doppia coda con una base luminosa ma tenue nei colori, quindi con un bell’ombretto cream, con un dorato opaco o anche con dei pastelli monocolore. Chi ama le soluzioni più hot può invece scegliere di abbinare questa tecnica con basi importanti, che guardano ai trend di stagione come il marsala, il verde acido e il viola. Il tutto può completarsi con una ricca dose di mascara e anche con l’applicazione di ciglia finte per un effetto fatale.

Sul social Instagram l’hashtag #doubleeyeliner sta letteralmente spopolando e dando un’occhiata alle immagini è possibile trovare molte interessanti ispirazioni. C’è chi si affida ad una doppia coda disegnata solo sulla parte superiore, chi la inserisce anche nella palpebra inferiore e chi da vita ad un cut crease abbinato, ovvero esegue una marcatura con ombretti scuri della linea che ‘taglia’ la palpebra.

Molti sono i colori impiegati per dare vita all’eyeliner doppia coda, dal classico nero profondo, fino alle soluzioni glitterate, dove adorabili sono le varianti in blu intenso.

Un’alternativa fresca per le notti d’estete? L’eyeliner a doppia coda bianco, che allarga otticamente lo sguardo e si propone più dolce ed etereo delle classiche varianti nere, perfetto per assicurare la stessa dose di innato fascino regalata dal questa tecnica.

Categorie: Bellezza Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: