Le imperfezioni fisiche fanno parte di noi, ci rendono uniche speciali e, anche se ci piacerebbe eliminarle con una bacchetta magica, spesso risulta impossibile, allora impariamo ad amarle e, perché no, farne il nostro punto di forza.
Dunque basta coprire i difettucci con strati e strati di vestiti nella speranza di vederli sparire sotto il tendone rosso del circo.
Con questa “tattica” spesso, non facciamo altro che esaltare il difetto. Ma allora, cosa dobbiamo fare?

Ecco la strategia giusta per ogni “difetto”:

LATO B GENEROSO
Felpa legata alla vita, maglia lunga, spolverino… i trucchi per coprire un fondoschiena generoso sono tanti. Ma da oggi basta. Il lato b non va coperto, ma esaltato.
Ne sa qualcosa Jennifer Lopez, che ne ha fatto un business, e unito alla sua bellezza il successo è stato assicurato. Coprirlo con abiti o gonne lunghe e larghe non fa che aumentarne il volume, scegliete invece qualcosa di attillato come un pantalone stretto o una gonna aderente. Oppure stringete un abito con una bella cinta alta all’altezza del punto vita.

FIANCHI LARGHI
Stessa cosa per Beyoncè, i suoi fianchi sono molto larghi,  eppure la vediamo sempre strizzata in abiti strettissimi, che enfatizzano le sue curve, spostando l’attenzione dai fianchi, alla scollatura.

GAMBE CORTE
Se avete la gambe corte rispetto al busto, non copritele, ma indossate delle minigonne con delle scarpe alte color carne, l’effetto ottico darà l’impressione di avere la gambe più lunghe.

GAMBE STORTE
Quando le gambe sono storte, non occorre nasconderle, indossate invece degli abiti corti e imparate a posizionarle in modo da camuffare il difetto, magari incrociandole con un atteggiamento “simpatico”.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: