Era un alimento sacro agli Inca ed è stata definita “la madre di tutti i semi”: la quinoa, ormai diventata di uso comune (nel 2013 è stata proclamata dall’Onu “alimento dell’anno”), è attualmente considerata un elemento chiave per la sicurezza alimentare mondiale.

Originaria del Sud America, la quinoa è un alimento altamente digeribile, proteico e con poche calorie, totalmente priva di glutine e dunque adatta anche per la dieta dei celiaci. Ma la quinoa è anche una pianta da record, dotata di tante proprietà nutritive e ricca di proteine vegetali.

PROPRIETA’ NUTRIZIONALI
Le proprietà nutrizionali della quinoa sono visibili soprattutto nel fatto che, attraverso il suo consumo, si ha un miglioramento delle funzioni fisiologiche dell’organismo. Questo cereale ha un apporto proteico elevato e contiene molti amminoacidi. E’ ricco di antiossidanti, soprattutto di flavonoidi e di vitamina E, che riescono a combattere i danni che i radicali liberi causano in termini di invecchiamento cellulare. Per il 55% è costituita da carboidrati, le proteine rappresentano il 12% e il resto è fatto di lipidi, con una quantità elevata di acidi grassi polinsaturi, in particolare l’acido linoleico. Presenti i sali minerali, come ferro, magnesio, fosforo e calcio, oltre alla vitamina E, anche la C e la B2. Le calorie apportate corrispondono a circa 370 kcal per ogni 100 grammi di prodotto. Il prezzo varia da 5 a 8 euro per una confezione che contiene 500 grammi di semi.

RICETTA
Ma come si cucina? Le confezioni in commercio non necessitano ammollo e vanno cucinate in abbondante acqua bollente (un rapporto di 3/1) per almeno 20 minuti. Una volta cotta e fatta raffreddare è il perfetto ingrediente di un’insalata sana e gustosa, o cotta assieme ad altre verdure in un nutriente minestrone.

Ma ecco una super ricetta semplice semplice:
Ingredienti per 4 persone
– 200 g di quinoa
– 2 zucchine medie
– 6 cucchiai di farina (quella che desiderate)
– 1 uovo grande o 2 medi
– olio di semi per frittura
– sale
– mezzo spicchio di aglio (a piacere)

Preparazione
Grattugiate le zucchine a passo medio (quello delle carote), mettetele a scolare, schiacciandole un po’ per eliminare il loro liquido, e trasferitele in un recipiente insieme alla quinoa. Aggiungete un pizzico di sale e, a piacere, mezzo spicchio d’aglio schiacciato con l’apposito spremiaglio; unite l’uovo e mescolate bene. Se il composto dovesse risultare troppo morbido aggiungete, mescolando bene, un cucchiaio di farina.

Nel frattempo portate a temperatura l’olio in un apposito tegame (meglio se di metallo, di piccole dimensioni e con i bordi alti). Con le mani leggermente bagnate,‑ prendete il composto e formate delle polpette; impanatele con la farina e‑ fatele cuocere da entrambi i lati, fino a quando diventano dorate. Mettetele ad asciugare su carta assorbente e servite immediatamente.

Le polpette sono un piatto molto gradito ai bambini; a piacere, si può aggiungere all’impasto della ricotta o del formaggio Grana Padano.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Curiosità.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: