Continua la strategia retail di Moschino che apre un nuovo negozio nell’area di Porta Nuova, nello spazio retrostante Piazza Gae Aulenti.
La boutique milanese riflette appieno la nuova immagine ideata da Jeremy Scott e si sviluppa su una superficie di 120 metri quadri: un contenitore neutro e moderno, dalla forma triangolare, incorniciato da alti soffitti, pareti bianche, pavimenti in cemento e grandi finestre su strada.

Un luogo concepito come un’ampia galleria luminosa, in linea con la visione creativa di Jeremy Scott, che dichiara: “Volevo uno spazio come una galleria d’arte, una tela bianca per le mie collezioni”.

 MOSCHINO APRE UNA NUOVA BOUTIQUE A MILANO

Gli interni, progettati in base al nuovo concept del Direttore Creativo, si sviluppano intorno un banco in pietra monolitica, arredati con mensole e appenderie sospese in acciaio cromato, sedute in pelle nera a contrasto e speciali wall che fungono sia da elementi scultorei che da display per gli accessori.

L’iconicità del marchio è inoltre evidenziata dai maxi loghi a vista, sulle vetrine e all’interno, che aggiungono un forte impatto grafico e visivo all’esposizione delle collezioni Moschino Couture donna e uomo, affiancate dalla linea swimwear, dall’intimo, dai gioielli, dai profumi, dagli articoli tessili e dai tech-accessories.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: