Tra le tendenze colore capelli dell’estate 2015 c’è il Babylights, un particolare effetto che regala una chioma come baciata dal sole e simile ai riflessi che hanno i bambini durante la stagione estiva.

Questa è l’estate dei biondi, non ci sono dubbi. Presentati in tutte e salse e le sfumature, dal platino al castano chiaro, regna sovrano dalla spiaggia alle serate all’aperto. Ma tra tutti i biondi, il più quotato dalle star d’oltreoceano e arrivato in Italia in queste settimane, è il Babylights.

Questa particolare tecnica, consiste nel distribuire il colore in modo delicato sia alla radice, che sulle lunghezze ottenendo, così, un risultato molto luminoso e prettamente estivo senza contrasti eccessivi come quelli creati dallo shatush o l’ombre hair.

I capelli si vestono di sole come quelli dei bambini dopo tre mesi di mare. Ma la novità del Babylights non riguarda solo i capelli lunghi, ma anche i capelli corti.

A differenza di altre tecniche indicate solo per capelli lunghi o medio lunghi infatti, il Babylights permette di ottenere delle meches anche su tagli corti, come i caschetti o i lob, fino ad assicurarsi delle schiariture graduali da abbinare ad ogni tipo di tinta.

Il Babylights punta proprio ai colpi di luce soft, naturali, ma ricchi di movimento, capaci di ravvivare qualsiasi chioma. Rispetto alle mèche classiche rimangono meno appariscenti, anche perché la schiaritura deve avvenire di massimo due tonalità rispetto al colore dei capelli.

Ma l’effetto “baby” non è solo prerogativa del biondo. Infatti è perfetto anche su basi più scure come il castano, il rosso e anche il nero, regalando effetti dorati e soft ad ogni chioma.

Pronte allora per tornare indietro nel tempo, a quando il solo schiariva i nostri capelli?

Nostalgia? Nessun problema, basta chiedere un effetto Babylights.

Di Raffaella Ponzo

Photocredit: pinterest.com

Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: