Dopo la lunga attesa composta da mesi freddi e cappotti pesanti, possiamo ufficialmente godere dell’estate, delle spiaggie e perchè no dell’abbronzatura. Che siate in vacanza o che abbiate il mare a portata di mano, sfoggiare una perfetta pelle ambrata è il must stagionale in fatto di bellezza. Se amate scappare dal grigiore della città, per tornare in ufficio con una tintarella da far invidia a colleghi e amici, vi saranno utili i seguenti consigli:

  1. Iniziare l’esposizione in maniera graduale. Potrebbe essere una scocciatura per chi magari ha a disposizione solo una settimana, ma evitare di scottarsi e spellarsi è alla base di una pelle sana e di un colorito uniforme.
  2. Utilizzare la protezione. Sfatiamo il mito della crema solare che rallenta il processo d’abbronzatura, anche le carnagioni più scure hanno bisogno di un’idratazione protettiva.
  3. Muoversi. Stare immobili e diventare un’unica cosa con il telo mare, è nettamente sbagliato. Questo non fa altro che permettere ai raggi solari di arrivare solamente in alcune zone del corpo, il risultato? Una pelle a chiazze. Per questo motivo va bene alternare una passeggiata, una partita a beach volley con gli amici, a racchetta sulla spiaggia, insomma non state immobili come lucertole!
  4. Il cibo aiuta l’intero organismo, le carote sono un’alimento utile per stimolare la melanina, insieme a pomodori, zucca, cocomero, ciliegie e fragole. Oppure potete ricorrere all’assunzione di integratori naturali.
  5. Evitate i metodi fai da te velocizzanti come birra, olio d’oliva, di cocco o di mallo di noce, se non abbinati ai giusti protettori solari.

Nancy Malfa

Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: