Alla XII Edizione di Milano Unica sono ritornati i buyer europei, con i tedeschi in testa, ma in forte aumento anche quelli cinesi, russi, brasiliani e americani

La XIII edizione, prevista dal 13 al 15 Settembre 2011, continuerà a svolgersi al Portello.
Una crescita , rispetto alla manifestazione dell’anno passato, questa di Milano Unica, dove sono state presentate le collezioni di tessuti per la stagione Primavera/Estate 2012, ha portato ulteriori conferme alla sostenuta inversione del trend economico, in termini di fatturato (+11,8%) e delle esportazioni (+11,6%) del comparto registrato nel 2010, annunciata nel corso dell’inaugurazione, a cui erano intervenuti Luca di Montezemolo, Presidente di Ferrari, Umberto Vattani, Presidente dell’Istituto per il Commercio Estero,  Michele Tronconi, Presidente di Sistema Moda Italia, e Pier Luigi Loro Piana, Presidente di Milano Unica e di Ideabiella.

La 3 giorni milanese del tessuto e accessorio italiano ed europeo di qualità, a cui hanno partecipato 442 espositori, è stata visitata da oltre 20.000 clienti (+2%) rispetto all’edizione del Febbraio 2010, mentre le presenze complessive straniere hanno fatto segnare un +12%: Cina + 298%, Brasile + 60%, Corea e Russia + 43%, Usa +23%, Giappone e Spagna + 13%, Germania + 10%.

“L’avvio di questa edizione – ha commentato Pier Luigi Loro Piana – era stato all’insegna dell’ottimismo grazie agli importanti, positivi risultati realizzati nel 2010. Al termine di questi tre giorni di intenso lavoro, l’iniziale ottimismo è stata corroborato dal buon andamento dei contatti e delle trattative commerciali registrati pressoché da tutti i nostri espositori.  Ma Milano Unica si è, anche, nuovamente riconfermata come straordinario, e per molti aspetti unico, momento di marketing a disposizione del comparto tessile-accessori italiano ed europeo di qualità e, contemporaneamente, della città di Milano. Lo confermano, ad esempio, gli apprezzamenti che sono venuti dalla stampa internazionale per il design e la funzionalità del nuovo progetto architettonico di gran parte del nostro Salone e lo straordinario successo del concerto del Maestro Andrea Bocelli in Duomo”.

“Luca di Montezemolo – ha aggiunto il Presidente di Milano Unica – nel suo intervento durante l’inaugurazione di questa edizione, ci aveva spronato a spingere ancor di più sull’acceleratore dell’internazionalizzazione, ricordandoci che la Ferrari esporta il 90% della sua produzione. Noi, che al momento ci attestiamo intorno al 60% abbiamo sicuramente margini di crescita importanti davanti a noi sui mercati mondiali e l’attenzione che abbiamo ricevuto dai buyer internazionali in questi giorni ci dice che si tratta di un obiettivo alla nostra portata. Una cosa è certa, il ritorno ai livelli di fatturato pre2008 è possibile solo intensificando la nostra presenza sui mercati esteri e Milano Unica deve ancor di più caratterizzarsi come porta d’ingresso su tali mercati”.

Categorie: Trade News.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: