Che cosa succede quando una ragazza appassionata della moda e delle scarpe glam non riesce a trovare le calzature con il suo numero? Semplice, le crea lei stessa. Questo è quello che è successo a Cori Amenta, un passato sui set fotografici più importanti come stylist e da qualche anno designer con una sua collezione tra le più creative del panorama moda. Scarpe per donne protagoniste che non temono gli sguardi e vogliono sentirsi uniche. Se anche a voi non piacciono le mezze misure, avrete un colpo di fulmine per i sui modelli che mettono “le ali ai piedi” e stregano con quel tocco sfrontato, vagamente… crazy chic!Cori Amenta
Di FRANCO LORENZON

Per chi ancora non ti conoscesse, chi è Cori Amenta?
Sono una designer/stylist da tutta la vita, cerco di lavorare  solo  su progetti  che riescono ad entusiasmarmi, visto che gli accessori sono da sempre la mia passione spero di diventare un brand  must-have dei guardaroba di ogni ragazza che ama la moda.

A chi devi essere grata?
Indubbiamente alla mia famiglia, al mio compagno, al mio produttore, al mio press office, alle celebrities e agli stylist che mi hanno sempre sostenuta, soprattutto nei momenti difficili (stanno tutti sul palmo di una mano).

Perché si decide di diventare una designer di scarpe?
Ho risolto un problema personale… non trovavo scarpe del mio numero e impazzivo quando le mie amiche acquistavano tacchi meravigliosi mentre io non potevo possederle.

Dove trovi l’ispirazione per le collezioni che disegni?
Parte sempre tutto da eventi e suggestioni totalmente personali, come fossero dei diari. Le mie scarpe portano il nome delle mie migliori amiche o mi ispiro ai fregi della mia casa di campagna o agli accostamenti azzardatissimi di mia nipote di 3 anni..

Descrivici la tua giornata tipo?
Una mia giornata tipo non è mai uguale alla precedente, posso svegliarmi alle 6 per andare in azienda a controllare i difetti dei nuovi campioni o fare abbinamenti di materiali o montare un servizio fotografico…  e cosi fino a tarda sera. Molto spesso mi regalo dei pomeriggi tranquilli, sveglia in tarda mattinata, insomma cerco di godermela quanto più possibile, compatibilmente con gli impegni improrogabili, che ahimè sono sempre più frequenti.

Per lo shopping hai delle regole?
Lo shopping per me è totalmente sregolato come un amore proibito, posso uscire da casa con il bisogno di acquistare una gonna e tornare indietro con una collezione intera di top e borse vintage…  comunque come ogni fashion victim, amo i must have di stagione e quando posso permettermeli li acquisto e li sfoggio come feticci.

Svelaci le tue passioni?
Amo l’arte, la moda, andare al cinema e le serie tv da Dancing Days ai giorni nostri, il clubbing e stare a contatto con amici brillanti che possano arricchirmi con  momenti di grande allegria e serenità, una cosa che invece  detesto? La falsità, l’invidia e il pressapochismo, che purtroppo nel nostro settore  regnano sovrani.

Cosa ci dobbiamo aspettare dalla collezione 15/16?
Per la prossima stagione mi sono divertita moltissimo! Mi sono ispirata alle dominazioni spagnole in America latina, stracolme di colori, forme sinuose e sensuali, un mix di sacro e profano. L’essere barocca è nel mio DNA, (io sono nata a Noto) e poi voglio che tutte indossino degli iris, delle orchidee o delle fiamme sacrificali ai piedi… al momento non posso svelarti altro…

Il segreto per avere stile?
Avere stile, credo coincida con avere carattere, io disegno calzature particolari, a volte volutamente discutibili, ma con un’identità e una riconoscibilità precise, non guardo molto quello che fanno i grandi guru della moda, cerco di svincolarmi dalla tendenza di stagione e di avere una mia identità.

Il prossimo desiderio?
Ho una miriade di desideri… in media uno ogni 10 minuti,  ti dico solo che amo le borse…

Categorie: Scarpe Donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: